One Response

  1. Luigi Casarotto
    Luigi Casarotto at |

    Buonasera,
    Sono sicuramente d’accordo nel rispettare le volontà e le aspirazioni dei giocatori. Si può discutere di tutto, ma attenti che é un’arma a doppio taglio. Allenare e magari valorizzare un giocatore ci vuole tanto……. svalorizzarlo ci si mette poco……
    Sul discorso delle quote, lasciamo stare che nelle nostre società moltissimi tecnici, forse prendono il rimborso spese, e alcuni neanche quello. Prima di dire che le quote sociali sono alte, prendete in mano qualche bolletta di acqua e luce degli impianti e poi vediamo se possiamo coprirle con le quote sociali.
    Per tornare al tema, Quello che spesso manca é la fiducia della famiglia negli allenatori che crescono i giocatori, che spesso sono i primi che vogliono il meglio per i propri giocatori.
    Ripeto sono d’accordo per la “libera circolazione” ma stiamo attenti.
    Saluti Luigi

    Reply

Leave a Reply