AZZURRA

Questa è la presentazione che ho scritto nel 2011 quando abbiamo aperto il blog.

Ora, nel 2015, ho 16 anni, frequento l’ITC per ragionieri. Da due anni gioco solo a Softball, mi piace molto e sono molto determinata a migliorarmi. Per questo ho dovuto fare delle scelte che mi portano molto sacrificio, come quella di giocare in una squadra diversa da quella della mia città. Credo e spero che queste scelte dolorose possano essere ripagate con i risultati, la soddisfazione e il divertimento.

 

Ciao a tutti, mi chiamo Azzurra, sono la sorella di Alessio, ho 12 anni e frequento la scuola media “Michelangelo”. Gioco nella squadra allievi dei Sailors di Livorno con il mio numero preferito: 22.

Ho iniziato a giocare a baseball 2 anni fa, nella squadra dei ragazzi con gli allenatori Luciano Vitiello, Sergio Banchelli e Matteo Razzauti. Nel 2010 ho partecipato al torneo “Oltretorrente” di Parma, che è stato il mio primo torneo, e alle “Tuscany series” di Arezzo con la squadra dei ragazzi, mentre nel 2011 ho partecipato  al torneo “Città di Palladio” di Vicenza per la prima volta con gli allievi e per me è stata un’esperienza bellissima, mi sono sentita più grande.

Ho iniziato a giocare a baseball grazie a mio fratello, che ha iniziato due anni prima di me. Ho iniziato a capire come si gioca, a usare  guanto e pallina e poi ho deciso di lasciare il basket per dedicarmi al baseball.

Di questo sport mi piace che è uno sport di squadra che si gioca all’aria aperta in primavera e estate. Mi piace anche molto la divisa, i colori che abbiamo bianco ed amaranto che risaltano bene con il verde e il rosso del campo.

Il ruolo che preferisco è quello di prima base che è anche quello che i miei allenatori Otello Cavallini e Giuseppe D’Angelo mi hanno assegnato per quest’anno. L’anno scorso ho comunque giocato in tutte le posizioni difensive e sono stata molto contenta di essermi dimostrata all’altezza.

Tra le fasi di gioco mi piace sopratutto la battuta perchè devo cercare di buttare la palla più lontano possibile per far entrare dei punti.

L’azione che mi ha emozionato di più è stata quella in cui, nella finale della Coppa Toscana contro Grosseto ho realizzato l’ultimo punto, quello del pareggio che ha regalato a me ed alla mia squadra la vittoria della Coppa 2010. E’ stato bellissimo, tutti ad abbracciarmi.

Dal baseball purtroppo non posso chiedere molto visto che le regole dicono che posso giocare solo per altri due anni prima di passare al softball. Spero che le regole cambino e che Livorno possa avere una squadra di softball in cui poter continuare a giocare.

Ciao a presto

AZZURRA

Leave a Reply