AlessioBaroncini.it
ISL

In ISL, Prima vittoria Sestese!

Si è giocata martedì 25 aprile la seconda giornata del campionato di ISL.

Le ragazze del girone B erano le sole impegnate in questo turno infrasettimanale seppur festivo.

La Sestese torna dalla capitale con in tasca un prezioso pareggio strappato con i denti contro la Pro Roma.

Le due squadre hanno giocato con determinazione entrambi gli incontri ed il punteggio particolarmente stretto, 1-2 in Gara 1 e 1-0 in gara 2, sta lì a dimostrarlo e a rende merito ad entrambe le formazioni che hanno messo in mostra un buon Softball.

Nel primo incontro, nell’equilibrio dettato dalle difese e dalle lanciatrici partenti, Perry per la Sestese e Fabrizi per la Pro Roma, è la Sestese a mettere a segno il magior numero di valide senza però riuscire a concretizzare in fase realizzitava. Al quarto passa in vantaggio la squadra locale con Benincasa, che aveva sostituito come pinch run Fabrizi dopo una valida. L’avanzamento sulle basi con due rubate ed un errore decisivo a casa da parte delle rossoblu, permette il vantaggio delle romane. Il risultato rimane ingessato per i due successivi inning fino a quando al settimo, la difesa della Pro Roma non viene rivoluzionata e Fabrizi viene sostituita in pedana da Ross. Gaia Benvenuti viene chiamata in battuta come pinch hit. Si guadagna la base su ball, ruba la seconda, avanza in terza su una palla passata e va a segnare su lancio pazzo. Prima segnatura per Gaia nella grande lega del Softball italiano, in un momento topico dell’incontro. Nel frattempo gli out sono già due e l’inning si chiude con Monica Perry che tenta la rubata in terza. Anche la Sestese mescola le carte e inserisce Mara Papucci a lanciare. Ross viene colpita ed in base è sostituita da Mele. Classico bunt di sacrifico per l’avanzamento in seconda. Alla fine sarà un lancio pazzo a permettere la segnatura di Frigeri e consegnare la partita alla Pro Roma sul 2-1.

In gara 2, se possibile, regna ancora di più l’equilibrio. Le partenti sono Papucci e Ross. Le difese sono ermetiche e fino al terzo si registra una sola valida della Pro Roma. Al quarto però, questa volta è la Sestese a passare. Sono due errori della difesa romana che permettono prima a Jasmine Bernardini di conquistare la base e poi di arrivare salva a casa su valida di Monica Perry sporcata da un errore sugli esterni. Mara Pupucci riesce a chiudere il quinto inning prima di cedere di nuovo a Monica Perry la pedana per le due riprese restanti. Questa volta l’america mette a segno una no hit, condita da tre strike out al settimo, che permette alle rossoblu di festeggiare la prima vittoria stagionale su una delle avversarie dirette di questo campionato.

Complessivamente la squadra ha girato bene. Buona ancora la pedana con poco più di un punto guardagnato a partita per ogni lanciatrice. Ancora qualche errore in difesa che, come in gara 1, nel momento peggiore, puo’ costare un intero incontro. Ancora fuori Giulia Belli indisponibile, Chantal Versluis ha potuto essere impiegata a mezzo servizio, solo in attacco, a causa di un risentimento muscolare. Ci sono ancora margini di miglioramento.

Negli altri incontri della giornata, solo Bussolengo riesce a vincere le sue due gare contro Old Parma, Blue Girls e Thunder, si dividono ancora la posta. La classifica vede quindi allungare Bussolengo, seguito a due lunghezze da quattro squadre, quindi la Sestese che lascia l’ultima posizione all’Old Parma.

 

Le foto sono di Alessandro Baratti

ISL 2017 - Gir. B